Arancini o limoncini marchigiani!!

C’è nessunooooooooooo?????????? Non pensate male..non sono stata sotterrata dalla neve, anche se ci sto andando mooolto vicino!! Il paesino dove abito da 1 anno a questa parte è letteralmente isolato, sono caduti almeno 60 cm di neve e le strade non sono percorribili, non quelle che potrebbero riportarmi alla vita sociale, al mio lavoro, e alla mia quotidianità! Vi dirò..qualche giorno lontana dal solito tram tram non mi dispiace..ma dopo un po stufa! e aivoglia se stufa!! se non fossi sotto esame, saprei come riempire queste giornate divertendomi: cucinerei ininterrottamente…e ne ho di ricette archiviate pronte per essere provate..ma NON POSSO…il mio cacchio di senso del dovere mi obbliga a studiare tutto il giorno e lo farei se solo quel mezzo neurone sano si decidesse a smettere d giocare con la neve e si impegnasse x far entrare qualcosa nella mia zucca cosi’ da poter fare una figura decente all’esame!!!Se non è una tortura questa, non so che altro sia!! Stare a casa, poter cucinare a go-go e non “poterlo” fare!!
Cmq, per farmi perdonare di questa lunga latitanza, vi vorrei far “assaggiare” questa ricetta, tipicamente marchigiana. Non sono gli “arancini di riso” siciliani, questi sono un dolce di carnevale che va per la maggiore da queste parti. La ricetta è di mia suocera, e la realizzazione è in collaborazione con il mio compagno di “cella” (per la prigionia forzata a causa della neve)….

Ingredienti;
300 gr di farina 00;
50 gr di burro;
50 gr di zucchero;
25 gr di lievito di birra fresco o 8 gr di lievito secco (e su questo avrei moolto da disquisire…x me è esagerato e presto farò degli esperimenti x ridurlo sensibilmente.. questa volta non ho modificato la dose originale perchè non avrei avuto tempo di replicarli se qualcosa fosse andato storto);
1/2 bicchiere di latte;
1 goccino di mistrà;
1 uovo.

Per il ripieno:
zeste di 1 arancia ed 1 limone non trattati;
150 gr di zucchero (calerei almeno di 30 gr)

Procedimento:
su una spianatoia, disporre la farina a fontana, ed aggiungere l’uovo, lo zucchero, il lievito sciolto nel latte tiepido, il mistrà, il burro fuso. Amalgamare il tutto fino ad ottenere una palla liscia e compatta (come per la pizza) ma molto morbida.

Lasciare riposare l’impasto coperto con un panno per circa 30 min (a mio avviso se lievitasse un po sarebbe moolto meglio..ma devo provare per esserne certa..vi farò sapere)!! Nel mentre grattugiare l’arancia e il limone e raccogliere le zeste in una ciotola, a cui dovrà essere aggiunto lo zucchero. Amalgamare bene.

A questo punto stendere con il mattarello l’impasto in una sfoglia di 4-5 mm circa. Cospargere la superficie delle zeste e zucchero.

A questo punto, arrotolare il tutto dal lato più lungo e tagliare l’impasto a rondelle di un cm scarso.

Friggere in olio ben caldo,e asciugare con carta forno (lo zucchero inserito all’interno, in frittura uscirà e caramellerà il limoncino all’esterno e con lo scottex o tovagliolini di carta, rimarrà tutto appiccicato al limoncino).

E ora NON ABBUFFATEBI :DD


14 Responses to Arancini o limoncini marchigiani!!

  1. i5mondi says:

    anche noi siamo quasi isolati soto la neve, infatti abitiamo tra l'Umbria e le Marche,comunque da noi nevica ancora oggi!!!!!
    Abitiamo anche noi in un paesino a 800 mt e siamo sempre snobbati, ma riusciamo sempre ad uscire!!!
    bella questa ricetta la dovrò provare ma…..tra la neve e tra il carnevale, arriverà la primavera e saremo diventati obesi!!!ahahahah!!!!
    baci

    • Hai ragione…quelli nei paesini sono più abituati degli altri a convivere con la neve!Nonostante ci per 3 gg il paese dove abito io è rimasto isolato!!
      Provala e fammi sapere se ti piace…anche se per la linea è un vero attentato :DD!!
      Bacii

  2. Zonzolando says:

    Slurposissimeeee!!! impossibile non abbuffarsi

  3. lalla says:

    buoneeeee!!! queste le provo subito 😉

  4. Patrizia says:

    Buone! Non conoscevo questa ricetta! Grazie!

  5. Enri says:

    I miei adorati limoncini!per una volta hai fatto un dolce che piace a me,grazie di accontentarmi una volta all'anno circa…..by il detenuto

  6. Anonimo says:

    mamma mia…mi sta venendo fame…..

  7. Cerita Lucu says:

    buoneeeee!!! queste le provo subito 😉

  8. Silvia says:

    Le dosi per quante persone sono?

    • Sara says:

      ciao Silvia! Con queste dosi ho ottenuto un vassoio bello grande di castagnole, adatto per un bel buffet di carnevale. Scusa il ritardo ma ho avuto problemi con il pc e non avevo visto il commento. Buona serata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *