Graffe e Bomboloni

 

DSC_1048 modificata

Il carnevale è da sempre la mia festa preferita in fatto di dolci. Ricordo benissimo, negli anni delle recite natalizie alla scuola materna, la delusione quando capivo che i vassoi erano carichi di panettoni e pandori che tanto schifavo..così carichi di uvetta i primi..così insipidi i secondi!!Poi però veniva il momento del carnevale e li recuperavo (ma ancora oggi è cosi) con gli interessi tutto quello che non avevo mangiato a Natale!!Castagnole ripiene, cicerchiata (dolce tipico delle mie parti molto simile agli struffoli napoletani), graffe, bomboloni!! Già allora ero una golosa buongustaia!!
E ora che sono grande e che ho anche un blog di cucina, non potevo non dare spazio alla mia passione per i dolci di carnevale!
Oggi vi presento graffe e bomboloni. Sono fatti con lo stesso impasto. L’unica differenza stà nella formatura… seguitemi.. vi spiego come si fanno!!!

La ricetta viene dritta dritta dal blog di Paoletta, la maestra in fatto di lievitati (e non solo ovviamente..)!! Non ho apportato alcuna modifica perché era la prima volta che mi cimentavo in questa versione con lievito di birra (qui potete trovare invece la versione con lievito madre) e devo dire che ho fatto bene! La ricetta è perfetta così!!

DSC_1044 modificata

Procedimento:

Setacciate bene le due farine. In una ciotola ponete l’acqua e il lievito, maneggiate con cura per sciogliere quest’ultimo. Versate poi 100 gr di farina, presa dal totale, sull’acqua e lievito e mescolate giusto il tempo per amalgamare il tutto.

Coprite con pellicola e attendete 1 ora (io 2), nel frattempo potrete preparare gli altri ingredienti, per esempio tirare fuori il burro dal frigo che dovrà essere morbido.

Quando il pre-impasto è pronto, versatelo nella planetaria o, se impastate a mano, in una larga ciotola.

Aggiungete 1 o 2 cucchiaiate di farina ed iniziate a mescolare bene, poi aggiungete il tuorlo, e, quando questo è ben assorbito, metà dello zucchero. Impastate ancora bene aggiungendo ancora un po’ di farina, poi inserire l’altra metà dello zucchero.

A questo punto alternare latte e farina (meno una cucchiaiata) fino ed esaurimento, infine il sale. Impastate bene sia a mano (almeno 25′) sia nella planetaria, fino a che l’impasto sarà elastico e incordato. Aggiungere la vaniglia, la scorza di arancia grattata e alla fine il burro, poco alla volta, sempre impastando con energia, fino a che l’impasto sarà lucido ed elastico, quindi ben incordato. Se lo prendete in mano, dovrà tendersi come una corda ma non spezzarsi, e se impastate sulla spianatoia, non dovrà appiccicarsi. Solo a questo punto potrete metterlo ben coperto in una ciotola a lievitare, ci vorrà circa 1 ora e 45′.

Nel frattempo potete dedicarvi alla preparazione della crema pasticcera..la mia ricetta la trovate qui. Altrimenti potete sperimentare quella di Paoletta!

Adesso infarinate leggermente la spianatoia, e rovesciate l’impasto lievitato, sgonfiatelo bene e fate le pieghe del tipo 2. Fatelo riposare circa 40 min coperto da pellicola con la chiusura sotto. A questo punto spianate la palla col mattarello all’altezza di 1 cm. e 1/2 e tagliate i bomboloni con un coppa pasta (regolatevi con le misure sennò avete delle bombe giganti :D). Se volete le graffe basterà fare un buco al centro con un coppa pasta più piccolo!

Copriteli con pellicola e fate lievitare ancora 1 ora (io anche un pò di più..ho aspettato che fossero ben lievitati).

Friggeteli, meglio se uno o due alla volta, immergendoli dalla parte che stava a contatto della pellicola, in olio profondo  poi scolate bene su carta assorbente, ma se tutto è andato bene, non assorbiranno quasi niente di olio (tra una frittura e l’altra togliete il fornello dal fuoco e fate raffreddare per una ventina di secondi altrimenti l’olio si scalderà troppo e vi verranno bomboloni bruni fuori ma crudi dentro).

Poi rotolateli nello zucchero semolato e farciteli di crema pasticcera. Divini!! Sofficissimi!!

DSC_1051 modificata

DSC_0004 modificata

 

 


2 Responses to Graffe e Bomboloni

  1. Alessandro says:

    Ogni regione ha i propri prodotti di Carnevale.. da noi gran frittelle… ma queste graffe devono essere deliziose!!!

    I miei calici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *