Author Archives: Sara

Altre Tappe di IfoodinStore e altre ricette da replicare

Vi avevo lasciato con il post precedente preannunciandovi altre tappe del tour #ifoodinstore e ora sono qui per fare un piccolo resoconto dei due appuntamenti presso gli Scavolini Store di Urbino e di Jesi.

Sempre insieme alla mia compagna di avventure Annalaura di Forchetta e Pennello, ci siamo divertite a spignattare davanti ad un pubblico attento e curioso. Il tutto circondate dalle favolose cucine Scavolini.

Come di consueto ad aiutarci chiamiamo persone del pubblico che hanno la curiosità di mettere le mani in pasta insieme a noi. Le Signore si divertono e noi ancora di più :)!

Ogni evento ha un suo tema: per Urbino abbiamo scelto di festeggiare l’imminente Festa del Papà!!

 Annalaura ha preparato le Zeppole di San Giuseppe e io un tiramisù pastorizzato. Dunque non una ricetta ma un metodo per mangiare un tiramisù fatto in casa in tutta sicurezza. Si perchè grazie al processo di pastorizzazione da fare facilmente a casa (anche senza termometro) si riesce ad azzerare la carica batterica dell’uovo crudo evitando rischi quali la salmonella.

Per l’evento di Jesi invece abbiamo deciso di concentrarci sul tema pic nic primaverile, complice le bellissime giornate che si stanno susseguendo da un mesetto a questa parte. Per l’occasione dunque le ricette dovevano rispondere all’esigenza di essere gustabili durante un pic nic. Così io ho preparato delle pizze al formaggio smart con lievito istantaneo, in versione monoporzione, adatte ad essere gustate all’aria aperta mentre Annalaura si è dedicata al dessert preparando delle tortine in vasetto. Una bontà!!

Allora prima di salutarvi con gli auguri Pasquali vi lascio le ricette del tiramisù pastorizzato e della pizza al formaggio pasquale, magari da preparare e servire proprio durante le imminenti festività :)!TIRAMISU’ PASTORIZZATO (per circa 12-13 bicchierini monoporzione)
Ingredienti:
3 uova
3 cucchiai di zucchero
250 gr di mascarpone
2 pacchetti di pavesini
acqua
caffè (da moka) (circa mezzo bicchiere)
cacao per spolverare
Procedimento:
separate i tuorli dagli albumi. in un pentolino fate andare 1 cucchiaio e mezzo di zucchero con un pochino d’acqua (sufficiente per far sciogliere lo zucchero equivalente a 2-3 cucchiai d’acqua) e fate bollire fino a 121 gradi. Se non avete il termometro, la temperatura sarà raggiunta quando l’acqua e zucchero inizierà a bollire formando tante bolle in superficie.
Versate lo sciroppo di zucchero cosi creato sui tuorli e montateli finchè il composto non si sarà raffreddato. Ponete da parte. Procedete allo stesso modo per gli albumi.
aggiungete il mascarpone alla montata di tuorli, amalgamando con la frusta a mano. Quando anche la montata degli albumi si sarà raffreddata aggiungetela man mano al composto di mascarpone e tuorli, amalgamando con una spatola delicatamente con movimenti dal basso verso l’alto.
Ponete il composto in una sac a poche.
Prendete i bicchierini, inzuppate un pavesino nel caffe e dividetelo a metà e ponetelo nel fondo del bicchierino. Fate uno strato di crema e ancora un altro strato di pavesini (ne basterà sempre uno imbevuto nel caffè) e ancora crema. Proseguite cosi con tutti i bicchierini e riponete in frigo. Poco prima di servirli spolverateli con del cacao in polvere setacciato.
NOTA BENE: se si vuole un composto più sodo sostituire gli albumi con 200 ml di panna fresca ben montata a neve e proseguite come scritto in ricetta. in questo caso tutto lo zucchero previsto dovrà essere usato per fare lo sciroppo da aggiungere ai tuorli.

Ricetta delle Pizze al formaggio con lievito istantaneo

ricetta pizza al formaggio con lievito istantaneo

PIZZA AL FORMAGGIO CON LIEVITO ISTANTANEO (per uno stampo da plume cake o per circa 40 mini muffin)
Ingredienti:
3 uova;
2 tazzine da caffè di latte;
1 tazzina da caffè di olio di semi;
150 gr di farina 00;
1 h di pecorino romano grattugiato;
50 gr di parmigiano grattugiato;
1 bustina di lievito istantaneo per torte salate;
1 pizzico di sale (facoltativo)
pepe a volontà
1h di pecorino fresco (valmetauro o colline marchigiane)
1h di leerdammer o emmenthal

Procedimento:
sbattete bene le uova, aggiungete il latte e l’olio, la farina, il lievito, i due formaggi grattugiati, pepe e sale (assaggiate prima se non vi sembra necessario omettetelo). Aggiungete il formaggio a cubetti piccoli.
Ponete in uno stampo da plumecake coperto da carta forno o nei pirottini l’equivalente di un cucchiaino di impasto (aiutandovi con due cucchiaini per far scivolare l’impasto).
Cuocete a 180° per circa 30 min.
NOTA BENE: se volete le cupole ben tonde potete aggiungere i cubetti di formaggio man mano nei pirottini, a cui aggiungerete sopra l’impasto. cosi l’impasto si gonfierà senza avere inestetismi in superficie.

Per la versione classica della pizza al formaggio (con lievito di birra) la ricetta la trovate qui

Grazie ai titolari degli Scavolini store di Urbino e di Jesi per la calorosa accoglienza e alla disponibilità nell’accogliere due pazze come me e Annalaura nei loro meravigliosi Store. Un ringraziamento speciale va ad Ifood che ha reso possibile tutto questo 🙂

A voi tanti auguri d buona Pasqua..e se provate le mie ricette fatemi sapere :)!!


Ifood in store fa tappa ad Ancona: la Scavolini si trasforma in Bakery Americana

Immaginate di poter sedere in una Bakery Americana… immaginate di farvi servire una di quelle belle e ricche colazioni americane, aggiungeteci un pizzico di follia…questo e molto altro è quello che è accaduto sabato 11 marzo quando #ifoodinstore, il progetto di cui vi parlavo qui e che unisce due grandi nomi, Ifood e Scavolini, ha fatto tappa ad Ancona!

Insieme ad Annalaura abbiamo cercato di creare quell’atmosfera americana e ci siamo cimentate nella preparazione di due piatti tipici nella colazione USA: pancakes e waffels!
A fare da cornice a questo viaggio di sapori targato USA le fantastiche cucine SCAVOLINI dello Store di Ancona, che ci ha accolto a braccia aperte per l’occasione!

Seguitemi che vi lascio la ricetta dei pancakes che ho realizzato per l’occasione (altro…)


Ifood in store: vi racconto questa fantastica esperienza

E’ iniziato tutto con questa fantastica locandina, che annunciava il primo evento di un progetto, Ifood in Store, che ci vedrà me e Annalaura di Forchetta e Pennello, girare le Marche e l’Abruzzo, per visitare e vivere insieme a voi le bellissime cucine Scavolini presso gli Store dislocati sul territorio.

Tradotto: un sogno che si avvera. (altro…)


Castagnole soffici alla ricotta di Nazzareno Lavini

Carnevale è ormai alle porte ed essendo la festa per eccellenza per una golosa come me, non potevo di certo non sperimentare qualche nuovo fritto.

Dopo aver infatti rifatto i limoncini (ricetta qui) mi sono cimentata in queste castagnole sofficissime alla ricotta, scovate nel blog di Paoletta (che è sempre una garanzia) e subito riprodotte…

E visto che il primo esperimento era riuscito alla grande ho deciso di proporle anche alla festa di compleanno del nipote quattrenne ed è stato un successone!!
Pochi ingredienti, si mescola tutto insieme, si forma e si frigge, si cospargono di zucchero semolato e il gioco è fatto!! DIVINE! Addirittura sono piaciute a mio marito che non ama molto questo genere di dolci!!! Vi ho convinto a provarle??

Ecco la ricetta… (altro…)


I sogni son desideri… di felicità….

sogni-modificata

(immagine presa da internet)

E’ tanto che non aggiorno il blog, a parte aver fatto il resoconto della bellissima esperienza alla Scavolini Store… e oggi che è l’ultimo giorno di questo 2016 stratosferico non posso esimermi dal scrivere quel famoso post che ho in testa da un po’!!
E si… che il 2016 aveva dato segni di essere un buon anno lo aveva mostrato già a marzo, quando mi ha permesso di realizzare il primo sogno nel cassetto: il viaggio in Thailandia!! Sono una blogger pessima, non ho ancora fatto il post dedicato, con il resoconto e tutte le dritte per viaggiare bene e risparmiare tanto.. ma sono fiduciosa che nel 2017 io possa ricavare più spazio per me e quindi anche per il blog..per ora accontentatevi di questo video :)!

Ma ho ottimi motivi per farmi perdonare…

(altro…)

3 Comments
POSTED IN: , ,


Show cooking da Scavolini Store di Fabriano.. vi racconto com’è andata

alberi-di-pasta-sfogliaSabato 12 novembre si è tenuto lo show cooking presso lo Scavolini store di Fabriano, grazie alla collaborazione che lega questo grande marchio ad Ifood. Ed è proprio per rappresentare Ifood che io e Claudia ci siamo cimentate, divise da chef indosso, nei fornelli della cucina più amata dagli italiani..volete sapere com’è andata??

dsc_0018

Bhe, al netto dell’impaccio iniziale, direi benissimo! Tante persone ad ascoltarci, pubblico coinvolto e partecipe, ben attento ai nostri consigli, show room meraviglioso e cucina che chevelodicoafare… straordinaria! Lavandino gigante, piano di lavoro fantastica, forno con funzione pasticceria perfetta per la mia proposta…. insomma un vero e proprio sogno!!

collage-cucine-scavolini

Mancando poco più di un mese al Natale, io e Claudia abbiamo deciso di proporre apetizer che potessero essere anche un’idea per i pranzi e/o cene natalizie. Io ho proposto degli stuzzichini di pasta sfoglia ripieni, a forma di alberelli mentre Claudia ha optato per delle tartine, sempre a forma di alberelli, con del patè di pomodori secchi.

Vi mostro come ho realizzato questi deliziosissimi alberelli di pasta sfoglia, che se ben presentati, possono fungere da centrotavola o da segnaposto, magari proprio nella tavola delle feste di Natale ormai alle porte!!

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare;

1 uovo;

cubetti di prosciutto cotto;

cubetti di formaggio (a piacere);

cubetti di salame;

ricotta;

semini di papavero;

mezzo bicchiere d’acqua;

stecchi di legno per spiedini;

tagliabiscotti (formine) a piacere (io alberelli natalizi).

collage-alberelli-natalizi

Procedimento:

  1. Ricavare tanti alberelli dalla pasta sfoglia, usando le formine che preferite;
  2. bagnare con un po d’acqua i bordi di un alberello appena ricavati;
  3. posizionare lo stecco, farcire gli alberelli come preferite (io ho fatto ricotta e salame e prosciutto cotto e formaggio);
  4. sovrapporre un altro alberello a quello farcito e schiacciare i bordi prima con le dita e poi sigillare bene con la forchetta cosi da evitare che si aprano in cottura;
  5. posizionare gli alberelli su un foglio di carta forno e spennelare la superficie con l’uovo appena sbattuto;
  6. spolverare di semini di sesamo (abbondate pure perchè in cottura possono cadere);
  7. cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 15-20 min (verificate voi la cottura perchè ogni forno è a sè);
  8. sfornare gli alberelli;
  9. posizionare su un piatto da portata o come meglio si crede.

NOTE: la farcitura interna è a vostro piaciemento. Ponete poco ripieno ciascuno altrimenti fuoriesce in cottura. Infine scegliete formine abbastanza grandi da poter consentire un minimo di farcitura.

La proposta di Claudia e le altre foto dell’evento le trovate sul post di ifood.

E’ stata un’esperienza fantastica, poter condividere la propria passione, conoscere nuove persone e soprattutto cucinare in una cucina d’eccezione quale è quella di Scavolini.

Grazie alle due volontarie che da spettatrici sono diventate aiutanti dello show cooking.

dsc_0125

Grazie al pubblico, cosi attento e numeroso

dsc_0060

Un grazie speciale ad Ifood e a Scavolini per questa giornata magica che mi avete regalato.

A presto con nuove ricette!


Ciambellone sofficissimo all’acqua e senza burro di Adelaide Melles

ciambellone soffice 4

Ho pronto questo post da una settimana… e tra una cosa e l’altra è rimasto in archivio. Oggi però che sono a casa per festa del Patrono, mi fermo e pubblico finalmente questa delizia.
La ricetta viene dritta dritta dal quadernino delle ricette di Valeria di Torte delle mie brame che gentilmente, a fronte di una delle mie voglie assurde (in questo caso di ciambellone limonoso ma sofficissimo), mi ha proposto il ciambellone di Adelaide Melles. Si perchè io volevo qualcosa di soffice ma che non contenesse burro.. e lei mi ha suggerito questo che ha solo acqua e olio all’interno. Niente burro quindi e niente sensi di colpa.

Siccome però io sono peccatrice nata, me ne frego dei sensi di colpa e avendo risparmiato qualche caloria con l’omesso burro, ne ho potuta spendere qualcuna per farcire questa nuvola di sofficità con della crema al mascarpone!! Ho optato per quella proposta da Vaty qui, pastorizzando le uova. Facilissimo… seguitemi che vi dico come si fa 😀

(altro…)


Torta Cioccolato e Caffè per smaltire le uova di Pasqua

ciocco bomba caffe 5

 

 

Oggi voglio presentarvi una torta cioccolatosa che delizia il palato e si prepara in pochissimo tempo!! Sto parlando della Torta Cioccolato & Caffè, di certo non light (ma nemmeno troppo grassa come avrete modo di vedere non essendoci burro) ma che conquisterà il vostro palato ad ogni morso.. grazie alla sua scioglievolezza. E’ anche rapidissima e si può fare in 15 min (piu tempo di cottura)!

Sono amante del cioccolato fondente, ma dopo Pasqua la mia casa è stata inondata di cioccolato al latte…e allora aggiustando un pò gli ingredienti di una torta bellissima e goduriosa vista da Cappuccino & Cornetto, sono riuscita a smaltirne una buona quantità.

(altro…)


Polpette di pesce light (senza uova)

DSC_0189 modificataLa novità delle ultime settimane è che sono a dieta >.<!! Lo so è una cosa indicibile..io che sono sempre stata un fidelino, che mi chiamavano da piccola peso piuma (e che davvero ho più volte rischiato di volare via con le raffiche forte di vento).. mi trovo a dover rinunciare alle mie golosità per ritornare nei costumi dell’anno scorso :)))!! Sarà un’impresa ardua e la prova costume praticamente alle porte (tra 2 settimane parto per una meta super calda stay tuned) ma ce la voglio fare!!
E siccome io ho sempre sposato la filosofia secondo cui light con gusto si può, vi presento queste polpettine, nate dalla necessità di portare qualcosa in ufficio di pratico ma che rispetti la teoria di cui sopra: light con gusto!!
Sono polpettine praticissime (si realizzano praticamente con il solo robot da cucina) a base di pesce, con appena tre cucchiai di pangrattato e SENZA UOVA!! Direi che sono perfette anche per gli intolleranti alle uova no?? La dieta che sto seguendo prevede che possa mangiare 200 gr di pesce…equivalenti a ben 9 polpettine!! Ho scelto appositamente di farle di piccole dimensioni, proprio per avere un effetto ottico quantitativamente soddisfacente!! Bisogna studiarle tutte :D!
Seguitemi..vi spiego come si fanno!! (altro…)


Graffe e Bomboloni

 

DSC_1048 modificata

Il carnevale è da sempre la mia festa preferita in fatto di dolci. Ricordo benissimo, negli anni delle recite natalizie alla scuola materna, la delusione quando capivo che i vassoi erano carichi di panettoni e pandori che tanto schifavo..così carichi di uvetta i primi..così insipidi i secondi!!Poi però veniva il momento del carnevale e li recuperavo (ma ancora oggi è cosi) con gli interessi tutto quello che non avevo mangiato a Natale!!Castagnole ripiene, cicerchiata (dolce tipico delle mie parti molto simile agli struffoli napoletani), graffe, bomboloni!! Già allora ero una golosa buongustaia!!
E ora che sono grande e che ho anche un blog di cucina, non potevo non dare spazio alla mia passione per i dolci di carnevale!
Oggi vi presento graffe e bomboloni. Sono fatti con lo stesso impasto. L’unica differenza stà nella formatura… seguitemi.. vi spiego come si fanno!!!

(altro…)